venerdì 24 febbraio | 01:37
pubblicato il 31/dic/2011 15:21

Firenze, una targa per ricordare i due senegalesi uccisi

In piazza Dalmazia il ricordo di Mor Diop e Samb Modou

Firenze, una targa per ricordare i due senegalesi uccisi

Firenze, (askanews) - Una targa per ricordare Mor Diop e Samb Modou, in piazza Dalmazia a Firenze, poco lontano dal punto in cui l'estremista di destra Gianluca Casseri li uccise, il 13 dicembre scorso. A volerla la Rete 'Antirazzista' fiorentina, che, provvisoriamente, ha messo una piccola insegna nell'unico ritaglio di verde della piazza. La Comunità senegalese e le varie realtà, che stanno tenendo viva l'attenzione su quel tragico episodio, sperano che presto il Comune di Firenze possa allestire in maniera stabile un piccolo monumento a ricordo di Mor e Samb. Massimo Torelli di Rete Antirazzista. "C'è un problema vero di un senso comune che ha dei tratti profondi di razzismo".In attesa di una sistemazione migliore, la buona volontà di alcuni cittadini mantiene in ordine fiori e biglietti dedicati alle due vittime della strage.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech