venerdì 09 dicembre | 11:02
pubblicato il 14/dic/2011 16:41

Firenze, senegalesi: dopo strage no preghiera, manifestiamo

Lutto cittadino, ma è polemica sulla commemorazione di sabato

Firenze, senegalesi: dopo strage no preghiera, manifestiamo

Milano, 14 dic. (askanews) - A Firenze saracinesche abbassate e lutto cittadino per ricordare Samb Modou e Diop Mor, i due ambulanti senegalesi uccisi da un estremista di destra italiano. La città sta organizzando per sabato un evento per ricordare le due vittime e dire no al razzismo, ma sulle modalità non c'è accordo. Si prevede una grande partecipazione da tutta Italia e si teme che in una manifestazione la rabbia diventi incontenibile. Il console onorario della Repubblica del Senegal Eraldo Stefani propone un momento di preghiera collettivo.La comunità senegalese però non ci sta e rivendica il diritto di manifestare il proprio dolore in modo laico.I senegalesi si sono anche detti pronti ad organizzare un servizio d'ordine.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina