martedì 21 febbraio | 05:31
pubblicato il 14/dic/2011 16:41

Firenze, senegalesi: dopo strage no preghiera, manifestiamo

Lutto cittadino, ma è polemica sulla commemorazione di sabato

Firenze, senegalesi: dopo strage no preghiera, manifestiamo

Milano, 14 dic. (askanews) - A Firenze saracinesche abbassate e lutto cittadino per ricordare Samb Modou e Diop Mor, i due ambulanti senegalesi uccisi da un estremista di destra italiano. La città sta organizzando per sabato un evento per ricordare le due vittime e dire no al razzismo, ma sulle modalità non c'è accordo. Si prevede una grande partecipazione da tutta Italia e si teme che in una manifestazione la rabbia diventi incontenibile. Il console onorario della Repubblica del Senegal Eraldo Stefani propone un momento di preghiera collettivo.La comunità senegalese però non ci sta e rivendica il diritto di manifestare il proprio dolore in modo laico.I senegalesi si sono anche detti pronti ad organizzare un servizio d'ordine.

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia