venerdì 24 febbraio | 01:34
pubblicato il 24/giu/2011 12:33

Firenze, inaugurata la nuova zona pedonale di oltre sei ettari

Sindaco risponde a proteste disabili: possono andare ovunque

Firenze, inaugurata la nuova zona pedonale di oltre sei ettari

Stop alle auto in via Tornabuoni: prende il via con la chiusura della catena da parte del sindaco Matteo Renzi la nuova aerea pedonale nel centro storico di Firenze, che d'ora in poi si potrà percorrere solo a piedi o in bici: fanno eccezione alcune linee di bus elettrici, le aree riservate ai residenti e ai disabili.Il primo cittadino risponde ai disabili che hanno organizzato presidi perchè si sentono danneggiati dalla nuova zona pedonale: i veri disabili non hanno bisogno, dice, di forzare piazza Pitti.Via Tornabuoni, che prima della pedonalizzazione era uno snodo nevralgico per autobus e mezzi privati diretti alla stazione di Santa Maria Novella, ha cambiato volto: per strada solo pedoni e ciclisti, grandi vasi di fiori bianchi e rossi conducono il passante a capolavori come palazzo Davanzati. Le valutazioni sull'impatto delle nuove misure sul traffico cittadino sono rimandate a dopo il ponte festivo del santo patrono della città.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech