giovedì 08 dicembre | 23:06
pubblicato il 10/mag/2012 10:15

Firenze, contestazioni e scritte contro il premier Monti

Cortei in città e imbrattamenti su musei e banche

Firenze, contestazioni e scritte contro il premier Monti

Firenze (askanews) - A Firenze è andata in scena anche la protesta contro il presidente del Consiglio Mario Monti e le istituzioni internazionali in genere. Circa 300 manifestanti hanno rivolto cori e striscioni di minaccia contro le autorità europee riunite nel capoluogo toscano per la conferenza 'State of the Union'. Bersaglio del corteo è stato soprattutto il premier Monti. Alcuni manifestanti hanno imbrattato con scritte anche una delle pareti esterne della Galleria degli Uffizi, affacciata sul Lungarno. Durante la manifestazione sono state sporcate con vernice rossa anche le vetrine di alcuni uffici bancari in via Porta Rossa, a pochi passi dal Ponte Vecchio. Accanto a simboli come la falce e il martello e a intramontabili slogan come "Monti boia", sono comparse anche invettive contro i mutui e l'immancabile scritta "No Tav".

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni