lunedì 23 gennaio | 16:34
pubblicato il 03/ago/2011 11:39

Firenze, check up al campanile di Giotto: per i tecnici sta bene

Una gru alta 104 metri controlla lo stato dell'opera

Firenze, check up al campanile di Giotto: per i tecnici sta bene

Check up completo, ma il paziente è un'opera d'arte: il Campanile di Giotto è in buona salute, lo certificano i tecnici che lo hanno ispezionato fino in cima, a 84,75 metri di altezza toccando il marmo e "bussando" sulla parete in cerca di crepe o problemi causati da pioggia e vento. Una gru alta 104 metri, fabbricata in Finlandia e acquistata da una ditta di Ravenna, permette il monitoraggio ravvicinato del capolavoro: per i tecnici è così possibile toccare con mano anche gli ultimi 10 metri del capolavoro trecentesco di Firenze, un tratto inaccessibile negli ultimi lavori di restauro che risale a 15 anni fa. la gru più alta in funzione in Italia, noleggiarla per tre giorni è costato 10 mila euro. Risultato del controllo: il campanile di Giotto sta bene soprattutto sopra i trenta metri. Superata la quota dei tetti di Firenze, infatti, lo smog è spazzato via dai venti.

Gli articoli più letti
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, individuato il cadavere di un uomo: 6 le vittime
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4