lunedì 05 dicembre | 14:17
pubblicato il 23/apr/2012 17:07

Finmeccanica/ Perquisizioni a Lugano disposte da pm Napoli

Procedono i Noe. Indagine nata da dichiarazioni Borgogni

Finmeccanica/ Perquisizioni a Lugano disposte da pm Napoli

Napoli, 23 apr. (askanews) - Perquisizioni e sequestri sono stati eseguiti oggi a Lugano, in Svizzera, su disposizione dei pm della Procura di Napoli su rogatoria internazionale, in collaborazione con la procura federale svizzera. L'attività è stata svolta dai Noe e, stando a quanto si è appreso, si inserisce nell'ambito delle indagini napoletane sugli appalti Finmeccanica. Più in particolare si tratterebbe di un filone investigativo nato in seguito alle dichiarazioni di Lorenzo Borgogni, ex responsabile delle relazioni esterne del colosso. Borgogni, dopo gli interrogatori di mesi fa, è stato ascoltato lunedì scorso dai pm napoletani Henry John Woodcock e Vincenzo Piscitelli, del pool coordinato dall'aggiunto Francesco Greco, e aveva parlato ai magistrati di una tangente da dieci milioni di euro che sarebbe stata pagata da una società controllata dal gruppo per assicurarsi commesse all'estero.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari