sabato 03 dicembre | 23:29
pubblicato il 13/feb/2013 12:00

Finmeccanica/ Orsi a suo legale: Ho agito per bene dell'azienda

Interrogatorio di garanzia dovrebbe tenersi venerdì prossimo

Finmeccanica/ Orsi a suo legale: Ho agito per bene dell'azienda

Milano, 13 feb. (askanews) - "Ho agito per il bene dell'azienda". E' quanto ha ribadito Giuseppe Orsi all'avvocato Ennio Amodio che oggi lo ha incontrato nel carcere di Busto Arsizio, dove il presidente e ad di Finmeccanica si trova recluso da ieri con l'accusa di corruzione internazionale e frode fiscale per una presunta tangente milionaria che, secondo l'accusa, sarebbe stata pagata per ottenere la commessa di 12 elicotteri per il governo indiano. Secondo quanto riferito dal legale, Orsi avrebbe parlato della detenzione come di una "prova sofferta", che affronterebbe però con "il conforto che i giudici capiranno". L'interrogato di garanzia del manager dovrebbe tenersi venerdì prossimo davanti al Gip Luca Labianca.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari