sabato 03 dicembre | 17:05
pubblicato il 27/mag/2011 09:59

Fincantieri, continua protesta in attesa vertice Tajani-sindacati

Lavoratori chiedono revisione del piano industriale

Fincantieri, continua protesta in attesa vertice Tajani-sindacati

Proseguono le proteste dei lavoratori di Fincantieri che non 'mollano la presa'. Pur con toni meno accesi dei giorni scorsi, gli operai continuando a manifestare contro il piano anticrisi annunciato dall'azienda che prevede 2.550 esuberi, la chiusura di due stabilimenti a Castellammare e a Sestri ponente e il ridimensionamento di un terzo cantiere. In attesa dell'incontro col governo il 3 giugno, una delegazione di operai è a Roma per il confronto tra il commissario Ue ai trasporti Antonio Tajani ed i sindacati. Tajani ritiene che l'Unione Europea metterà a disposizione gli strumenti economici in caso di ristrutturazioni di settori industriali: oltre al programma per la cantieristica Leadership 2015, ci sono il fondo per la globalizzazione e il fondo sociale europeo che possono essere utilizzati per la riqualificazione del personale.A stringere l'assedio intorno ad azienda e governo anche le opposizioni, mentre i sindacati ribadiscono che il piano è da rifare.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari