martedì 06 dicembre | 23:39
pubblicato il 11/nov/2013 15:23

Filippine: Migrantes, sostenere filippini che lavorano in Italia

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 11 nov - Mentre continuano ad arrivare le immagini drammatiche e devastanti del tifone nelle Filippine, continua anche la preghiera delle numerose comunita' cattoliche filippine in Italia.

Gli oltre 150.000 filippini in Italia, riferisce la Fondazione Migrantes, ieri si sono incontrati nelle chiese, nelle associazioni di Roma e Milano, di Firenze, Verona, Padova, Treviso, Siracusa, Reggio Calabria, Viareggio per raccogliere informazione sui familiari, organizzare i primi aiuti.

Tra i Paesi europei l'Italia, dopo la Gran Bretagna, ha il piu' alto numero di filippini, arrivati in Italia a partire dagli anni '70 ed oggi con molti giovani di seconda generazione.

''Il loro apprezzato lavoro nelle famiglie, nei luoghi di turismo, tra i marittimi - afferma il direttore generale della Fondazione Migrantes, monsignor Giancarlo Perego - il loro percorso di integrazione e la loro esperienza di fede rendono importante in questo dramma fare sentire la vicinanza delle Chiesa in Italia''.

''In questo momento alla preghiera - aggiunge mons. Perego - diventa fondamentale la solidarieta' concreta di tutti, perche' i filippini in Italia si sentano sostenuti e, al tempo stesso, perche' si creino le condizioni, ad esempio, permessi straordinari retribuiti ai lavoratori per la visita in patria alle famiglie o detassazione delle rimesse, perche' le famiglie filippine non siano costrette a vivere un dramma a distanza, per l'impossibilita' di raggiungere la propria terra''.

In Italia operano nella pastorale per i filippini 120 presbiteri diocesani e religiosi. Il coordinatore nazionale, padre Paulino Elmer Bumanglag, e' in contatto con tutte le comunita' cattoliche presenti in Italia per avere informazioni e coordinare gli aiuti. ''La Chiesa filippina e l'intera popolazione - spiega padre Paulino - continuano a pregare per le anime dei defunti che potrebbero essere piu' di 12 mila''. Il sacerdote ricorda che negli ultimi due anni sono state sei le calamita' naturali che hanno colpito le Filippine, con migliaia di morti.

dab/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni