giovedì 08 dicembre | 22:58
pubblicato il 11/nov/2011 18:38

Fiesole, studenti 'indignati' contestano discorso di Van Rompuy

Il presidente del Consiglio europeo inaugura l'anno accademico

Fiesole, studenti 'indignati' contestano discorso di Van Rompuy

Pacifica e organizzata contestazione a Herman Van Rompuy all'Istituto Universitario Europeo di Fiesole, dove il presidente del Consiglio europeo è intervenuto all'inaugurazione dell'anno accademico: alcuni giovani hanno esposto cartelli con scritto "Democracy", raccogliendo applausi. I contestatori hanno dichiarato di inserirsi nella protesta degli indignados e fanno parte del Collettivo Prezzemolo, formato da ricercatori e studenti: continuando a esporre i cartelli hanno chiesto di parlare durante l'intervento di Van Rompuy, intonando in coro "Let us speak". Uno di loro è poi riuscito a leggere un messaggio. "Gli europei stanno lottando per vivere, lavorare e in molti casi semplicemente sopravvivere, una straordinaria e ingiusta condizione affligge i cittadini europei" ha detto. La protesta simbolica si è conclusa con il lancio dalle finestre di volantini dedicati alle "95 tesi" che, facendo la parodia di quelle di Martin Lutero, avrebbero "rovinato" l'Europa.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni