domenica 04 dicembre | 21:46
pubblicato il 18/gen/2011 09:37

Fiat, Marchionne: l'accordo di Mirafiori anche a Melfi e Cassino

"Non possiamo vivere in due mondi diversi"

Fiat, Marchionne: l'accordo di Mirafiori anche a Melfi e Cassino

L'accordo siglato per la Fiat di Mirafiori non sarà rimesso in discussione e il nuovo modello sarà adottato anche per gli stabilimenti meridionali dell'azienda torinese, da Melfi a Cassino. Lo ha spiegato l'amministratore delegato di Fiat Sergio Marchionne che ha voluto ribadire che all'estensione del nuovo contratto nelle altre fabbriche "non c'è alternativa. Non possiamo vivere in due mondi - ha aggiunto Marchionne -. Io spero che, visto l'accordo alla prova, non vorranno vivere nel secondo mondo nemmeno gli operai". Cisl e Uil, che hanno sottoscritto l'intesa per Mirafiori, guardano con fiducia all'estensione dell'accordo anche agli stabilimenti del Sud, mentre da sinistra si levano ancora critiche all'azione dell'amministratore delegato della Fiat.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari