venerdì 24 febbraio | 16:55
pubblicato il 08/mag/2011 15:47

Festa rossonera a Milano, i vandali devastano l'opera d'arte

Gravi danni alla "Montagna di sale" di Mimmo Paladino

Festa rossonera a Milano, i vandali devastano l'opera d'arte

Un cavallo decapitato, un altro sventrato, pezzi di sculture abbandonati sul selciato di piazzetta reale a Milano. La festa dei tifosi del Milan in piazza Duomo a Milano ha fatto una vittima: la "Montagna di sale" di Mimmo Paladino, imponente scultura-installazione suggestivamente collocata di fronte a Palazzo reale. I tifosi, nella notte di celebrazioni, hanno scavalcato le transenne e quindi scalato la scultura. A farne le spese sia il sale sia, soprattutto, i cavalli, elemento drammatico dell'opera di Paladino. Che il giorno dopo appare ancora più inquietante alla luce del vandalismo che l'ha colpita. Pare comunque che l'artista abbia preso la notizia con filosofia: rischi del mestiere per chi espone all'aperto. Ma forse in un Paese più attento alla propria cultura non sarebbe successo.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech