lunedì 20 febbraio | 07:49
pubblicato il 27/apr/2011 14:30

Ferrero/ Una folla commossa per l'ultimo saluto a Pietro - punto

Alle esequie in duomo ad Alba anche il premier; benedizione Papa

Ferrero/ Una folla commossa per l'ultimo saluto a Pietro - punto

Alba (Cuneo), 27 apr. (askanews) - "Siamo tristi, delusi, attoniti, provati ma non smarriti, le sue doti umane sono l'eredità più preziosa per gli eredi, per i famigliari e per noi tutti". Così, dopo averne ricordato "la laboriosità, l'onestà, la rettitudine, la disponibilità e la sensibilità", il vescovo di Alba Giacomo Lanzetti, ha aperto intorno alle 11 la cerimonia funebre per Pietro Ferrero nel Duomo della cittadina in provincia di Cuneo. Poco prima il feretro del giovane industriale morto per un malore in Sudafrica mentre si allenava in bicicletta, la sua passione, era giunto nella basilica gotica scortato dai famigliari ed accolto da un lungo, sentito, applauso delle migliaia di cittadini che gremivano in un silenzio irreale piazza Risorgimento. Alle esequie, concelebrate dal vescovo di Alba insieme con il segretario di Stato Vaticano Tarcisio Bertone, oltre alle massime autorità civili e militari del Comune, Provincia e Regione, hanno partecipato, tra gli altri, il premier Silvio Berlusconi, giunto in compagnia del governatore piemontese Roberto Cota, la vicepresidente del Senato, Emma Bonino, il ministro per la Semplificazione, Roberto Calderoli, il sottosegretario all'Interno Michelino Davico e il suo collega alle Infrastrutture Mino Giachino, il vicepresidente del Csm, Michele Vietti, il sindaco di Torino Sergio Chiamparino, il presidente e ad di Mediobanca, Renato Pagliaro e Alberto Nagel, la regina del Belgio, Paola di Liegi e diversi esponenti di Confindustria. Erano presenti anche un centinaio di sindaci dei Comuni del Roero e delle Langhe. "Informato della mia venuta qui, il Santo Padre mi ha pregato di portarvi la sua benedizione apostolica e di assicurare a tutti il ricordo nella preghiera per ottenere pace e consolazione" ha annunciato il cardinale Bertone nella sua omelia, ricordando, tra l'altro, che "Pietro è stato una figura imprenditoriale esemplare, era un uomo che ha saputo incarnare le migliori qualità della nostra storia industriale, dell'eccellenza, della creatività e della valorizzazione del lavoro" e ha concluso sottolineando che "il suo esempio vive e vivrà in tutti coloro che ha amato". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia