giovedì 08 dicembre | 19:04
pubblicato il 06/lug/2012 11:47

Ferrero, la lotta contro la piaga dello sfruttamento minorile

Ambasciatore Fulci: impegno anche a ridurre emissioni Co2

Ferrero, la lotta contro la piaga dello sfruttamento minorile

Roma, (askanews) - Il Gruppo Ferrero è fortemente impegnato nella lotta allo sfruttamento e al lavoro minorile, soprattutto nel settore della produzione del cacao e nella raccolta di nocciole. La tutela dei diritti umani è infatti uno dei dieci obiettivi che il gruppo intende realizzare entro il 2020. Come spiega l'ambasciatore Francesco Paolo Fulci, presidente della Ferrero Spa. "Facciamo ogni sforzo possibile per combattere questa piaga. Ad esempio in tutti i nostri contratti c'è una clausola che se risulta che il prodotto che acquistiamo è stato raccolto da bambini, immediatamente tutti i nostri contratti con quella compagnia vengono rescissi".Di pari passo l'impegno della Ferrero nella tutela dell'ambiente: "La cosa straordinaria è che siamo riusciti a crescere economicamente ma nello stesso tempo siamo riusciti a tagliare sulle emissioni di CO2 dalle nostre produzioni".

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni