sabato 03 dicembre | 07:48
pubblicato il 18/nov/2014 13:20

Federcuochi Lazio: con taglio tavolini aperto -1000 posti lavoro

Petizione dello cheg Alessandro Circiello su Change.org

Federcuochi Lazio: con taglio tavolini aperto -1000 posti lavoro

Roma, 18 nov. (askanews) - I tavolini all'aperto di Roma "valgono" più di 1.000 posti di lavoro. Posti che ora sono a rischio. A lanciare l'allarme, è Alessandro Circiello, chef romano, volto televisivo, ma anche e soprattutto presidente della Federazione Italiana Cuochi Lazio. Circiello ha deciso di aprire una petizione su Change.org per chiedere al sindaco Marino e ai consiglieri di Roma Capitale di rivedere le misure che, da agosto di quest'anno, hanno ridotto il numero di tavolini all'aperto per molti ristoratori del centro storico.

"Capisco le finalità di tutelare il decoro urbano nelle principali piazze della città, ma questi interventi stanno provocando un grave danno alle attività turistiche ed enogastronomiche - scrive Circiello nella sua petizione - Non confondiamo il giusto rispetto delle regole contro gli abusivismi, con un'indiscriminata riduzione delle possibilità di ristorazione all'aperto, caratteristica storica e perfino cinematografica della tradizione romana. La Federazione Italiana Cuochi Lazio è fortemente preoccupata per l'annunciato licenziamento di oltre mille dipendenti del settore della ristorazione a seguito dei suddetti provvedimenti".

Da qui la richiesta diretta al sindaco Marino e a tutto il Campidoglio: "Chiediamo al Sindaco Marino e ai signori Consiglieri comunali di Roma Capitale di voler intervenire per revocare le misure più inutilmente discriminatorie nei confronti del settore turistico e della ristorazione e favorire un sereno confronto che porti ad un piano di riqualificazione delle piazze e della ristorazione all'aperto che è nell'interesse non solo dei tanti imprenditori corretti e rispettosi della legalità, ma soprattutto dei tanti lavoratori che permettono a Roma di essere una delle principali località turistiche non solo per le attrazioni culturali ma anche per quelle enogastronomiche".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari