venerdì 09 dicembre | 01:49
pubblicato il 07/nov/2012 17:59

Fecondazione/Legge 40,si può disconoscere figlio nato in provetta

Approvato emendamento in commissione Affari sociali della Camera

Fecondazione/Legge 40,si può disconoscere figlio nato in provetta

Roma, 7 nov. (askanews) - Antonio Palagiano (Idv), ha presentato un emendamento in commissione Affari sociali alla Camera, che modifica la legge 40 sulla procreazione assistita abrogando la norma che prevede che la madre del bimbo nato con la procreazione medicalmente assistita, 'in provetta', "non può dichiarare la volontà di non essere nominata", ovvero non può disconoscere il figlio, come invece possono fare la madri naturali. L'emendamento è stato votato da tutti i gruppi, eccetto la Lega Nord. Secondo Palagiano la norma attuale è in contrasto con quanto stabilito dall'articolo 30, comma 1, del DPR 396/2000 che prevede espressamente che in sede di dichiarazione di nascita, deve essere rispettata l'eventuale volontà della madre di non essere nominata.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni