lunedì 27 febbraio | 03:57
pubblicato il 23/mag/2013 13:32

Farmaci: Gdf sequestra migliaia confezioni scadute e senza fustella

Farmaci: Gdf sequestra migliaia confezioni scadute e senza fustella

(ASCA) - Avellino, 23 mag - Migliaia di farmaci scaduti e senza fustelle, gia' rimborsati dal Servizio Sanitario Nazionale, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza in una farmacia, a due passi da Avellino: una truffa alla Sanita' in piena regola. E' lo spaccato allarmante (ma, ad oggi, circoscritto), emerso da una indagine condotta dalle Fiamme Gialle di Avellino, in una provincia considerata tra le piu' virtuose del belpaese in tema di Sanita' e la cui ASL, nello scorso, anno ha chiuso il bilancio con un avanzo di ben 37 milioni di euro, distinguendosi nel quadro disastroso della sanita' regionale.

Nei giorni scorsi, i finanzieri hanno lavorato gomito a gomito con un nucleo di tecnici ispettori della ASL di Avellino preposti ai controlli sulle farmacie. Cosi', e' stato effettuato un controllo presso una nota farmacia dell'hinterland. Da tempo, infatti, gli uomini del Comando Provinciale di Avellino, avevano acquisito su quella attivita' preziose informazioni rivelatesi, poi, fondate.

Quella che sembrava all'apparenza un'avviata e rifornita farmacia dell'importante centro irpino, da anni aveva messo in piedi un ''escamotage'' per gonfiare i propri rimborsi dalla ASL, a fronte della vendita di farmaci a carico del Servizio Sanitario Nazionale: migliaia di prescrizioni mediche spedite alla ASL per ottenere indebiti rimborsi, senza che ai pazienti venisse consegnata una sola pillola: all'interno della farmacia, infatti, occultate su alcuni scaffali, i finanzieri hanno trovato migliaia di confezioni di farmaci privi delle fustelle adesive che i farmacisti applicano sulle prescrizioni mediche, per ottenere il rimborso dal Servizio Sanitario Nazionale. Dai 40 ai 250 euro a confezione il prezzo dei prodotti indebitamente rimborsati. Trovate anche numerose confezioni di farmaci scaduti da tempo che avrebbero potuto nuocere gravemente alla salute di ignari cittadini: farmaci contro l'anemia, per il trattamento dell'ipertensione e dei postumi da infarto e vaccini polibatterici somministrato per l'immunizzazione dei bambini Nel corso della perquisizione eseguita nei locali della farmacia, i finanzieri hanno sequestrato, oltre a migliaia di farmaci defustellati e scaduti, centinaia di fustelle pronte per essere apposte sulle prescrizioni mediche, per ottenere i rimborsi da parte della ASL. Nonostante il continuo calo della spesa farmaceutica nella Campania (nell'anno 2011, si attestava sui 232 euro pro-capite, in flessione del quasi 5 per cento rispetto all'anno precedente), permangono aspetti, talvolta, in ombra, e spesso oggetto di indagini, come quella condotta lo scorso anno proprio dalle Fiamme Gialle di Avellino (denominata ''Apollo''), che ha portato alla scoperta di farmaci prescritti a pazienti deceduti, e indennita' indebitamente percepite da medici di base per l'assistenza di pazienti emigrati o, addirittura, defunti. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech