domenica 04 dicembre | 22:13
pubblicato il 25/gen/2013 20:00

Farmaci: Assogenerici, falso eccessiva incentivazione equivalenti

Farmaci: Assogenerici, falso eccessiva incentivazione equivalenti

(ASCA) - Roma, 25 gen - ''L'industria deve certamente continuare a essere coinvolta nella ridefinizione della remunerazione della filiera del farmaco. Tuttavia quanto si afferma sull'eccessiva incentivazione dei farmaci equivalenti, non trova riscontro nella realta'''. Lo afferma il presidente di AssoGenerici, Enrique Hausermann, sottolineando in una nota come ''sia l'accordo del 16 ottobre siglato con AIFA, sia la proposta Balduzzi prevedano una quota premiale per tutti i farmaci il cui prezzo e' allineato a quello di riferimento, si tratti di equivalenti o di specialita' di marca a brevetto scaduto''. La contrapposizione allo sviluppo del generico e' ormai antistorica, sottolinea Assogenerici. ''Ancora oggi'', conclude il presidente Hausermann, ''gli esperti convocati dalla FIASO hanno ribadito che per evitare spese improprie al servizio sanitario e' inutile puntare sulla compartecipazione alla spesa da parte del paziente, ma occorre puntare sul costo-efficacia e, quindi, nel caso dell'assistenza farmaceutica, sui medicinali equivalenti''.

com/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari