lunedì 20 febbraio | 19:06
pubblicato il 25/gen/2013 20:00

Farmaci: Assogenerici, falso eccessiva incentivazione equivalenti

Farmaci: Assogenerici, falso eccessiva incentivazione equivalenti

(ASCA) - Roma, 25 gen - ''L'industria deve certamente continuare a essere coinvolta nella ridefinizione della remunerazione della filiera del farmaco. Tuttavia quanto si afferma sull'eccessiva incentivazione dei farmaci equivalenti, non trova riscontro nella realta'''. Lo afferma il presidente di AssoGenerici, Enrique Hausermann, sottolineando in una nota come ''sia l'accordo del 16 ottobre siglato con AIFA, sia la proposta Balduzzi prevedano una quota premiale per tutti i farmaci il cui prezzo e' allineato a quello di riferimento, si tratti di equivalenti o di specialita' di marca a brevetto scaduto''. La contrapposizione allo sviluppo del generico e' ormai antistorica, sottolinea Assogenerici. ''Ancora oggi'', conclude il presidente Hausermann, ''gli esperti convocati dalla FIASO hanno ribadito che per evitare spese improprie al servizio sanitario e' inutile puntare sulla compartecipazione alla spesa da parte del paziente, ma occorre puntare sul costo-efficacia e, quindi, nel caso dell'assistenza farmaceutica, sui medicinali equivalenti''.

com/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia