mercoledì 22 febbraio | 17:07
pubblicato il 29/ott/2011 13:30

Falso dentista scoperto a Rimini: studio da film horror

Messi i sigilli ai locali e sequestrate le apparecchiature

Falso dentista scoperto a Rimini: studio da film horror

Uno scenario da incubo, che sembra uscito dal set di un film dell'orrore. E' lo studio dentistico abusivo scoperto dalla Guardia di Finanza di Rimini: il locale appare in condizioni igieniche e sanitarie pessime con strutture fatiscenti e apparecchiature e strumentazioni obsolete e deteriorate. Lo studio era stato ricavato nell'appartamento di un riminese di 51 anni, ex odontotecnico da diversi anni disoccupato. L'uomo tra soggiorno, camera da letto e cucina, aveva allestito un vero e proprio studio completamente abusivo, senza disporre delle autorizzazioni sanitarie, e senza denunciare nulla al Fisco. Il sedicente dentista oltre a "curare" i propri pazienti, realizzava protesi dentarie e altri lavori su commissione di studi dentistici della città. I berretti verdi hanno sequestro i locali e le attrezzature, mentre l'odontotecnico è stato denunciato per esercizio abusivo della professione medica.

Gli articoli più letti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Chiesa
Presunti festini gay a Napoli, il card. Sepe sospende sacerdote
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe