lunedì 05 dicembre | 05:27
pubblicato il 04/nov/2014 14:03

Falsificavano fatture, sequestrate Ferrari e Lamborghini

In manette due imprenditori, operazione della Gdf di Treviso

Falsificavano fatture, sequestrate Ferrari e Lamborghini

Roma, (askanews) - Sequestrate lussuose fuoriserie a due imprenditori che falsificavano fatture. È successo a Treviso, grazie a una operazione dei finanzieri del comando provinciale che hanno confiscato beni per un valore di oltre 3 milioni di euro nei confronti dei due imprenditori indagati per reati tributari e ora finiti in manette.

Sottoposte a sequestro preventivo le supercar dell'amministratore de facto delle società: tra queste figurano numerose Ferrari, tra cui una Testarossa Spider, tre F40, una F50, una F430 GT2 Evo e una Enzo, una Lamborghini Gallardo e una Bugatti EB110.

In pratica i due imprenditori emettevano fatture false attraverso l'accredito del denaro a un amministratore de iure, una ultraottantenne di Treviso, i cui conti venivano progressivamente svuotati mediante prelevamenti in contanti, non giustificati da alcuna logica commerciale.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari