venerdì 09 dicembre | 06:39
pubblicato il 20/gen/2012 15:31

Falsi certificati, Pignatone: medici conoscevano boss -VideoDoc

Procuratore di Reggio Calabria: sapevano chi erano i clienti

Falsi certificati, Pignatone: medici conoscevano boss -VideoDoc

Reggio Calabria (askanews) - Gli arrestati sapevano bene chi fossero i loro clienti, e conoscevano dunque la loro natura mafiosa: così il procuratore di Reggio Calabria Giuseppe Pignatone parla dell'operazione che ha portato all'arresto di sei persone, tra cui due medici e un avvocato, che producevano certificazioni sanitarie attestanti false patologie neuropsichiatriche ritenute incompatibili con il sistema carcerario a favore del boss Giuseppe Pelle.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni