lunedì 05 dicembre | 12:22
pubblicato il 29/dic/2012 12:17

Faida di Scampia, sette fermi: preso il capo del clan Abbinante

Blitz polizia: accuse di omicidio e associazione camorristica

Faida di Scampia, sette fermi: preso il capo del clan Abbinante

Scampia (askanews) - La Squadra mobile di Scampia ha fermato sette persone ritenute affiliate al clan Abete-Abbinante-Notturno, fra i protagonisti della faida che ha insaguinato il quartiere di Napoli. Fra gli arrestati c'è anche Arcangelo Abbinante, il capo dell'omonimo clan.Per tutti l'accusa è di associazione camorristica: secondo gli inquirenti fanno parte dei cossiddetti gruppi di fuoco che hanno scatenato la seconda faida contro il clan Vinella Grassi-Leonardi-Marino, loro precedenti alleati diventati nemici dopo il tentato omicidio di Giovanni Esposito, esponente di spicco degli Abbinante.Due dei fermati, Arcangelo Abbinante e Armando Ciccarelli sono ritenuti, inoltre, responsabili dell'omicidio di Gennaro Ricci e del duplice tentato omicidio di Salvatore Piedimonte eVincenzo La Sorte, fatti che risalgono al 28 agosto scorso.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari