domenica 04 dicembre | 01:42
pubblicato il 12/feb/2015 17:03

Expo 2015, spazio di 200 mq dedicato a donne in Padiglione Italia

Presenterà progetti selezionati nell'ambito di "Women for Expo"

Expo 2015, spazio di 200 mq dedicato a donne in Padiglione Italia

Milano, 12 feb. (askanews) - Il padiglione italiano a Expo 2015 avrà uno spazio di 200 metri quadrati, nel cardo nord-ovest e collegato a Palazzo Italia, dedicato a "Women for Expo", iniziativa che prevede, tra l'altro, un concorso per imprenditrici e aspiranti tali. Un'area che servirà anche a mostrare i vincitori di questa gara tra progetti il cui avvio possa dare un contributo significativo all'empowerment femminile, all'innovazione, alla sostenibilità ambientale ed economica.

Tre idee, in particolare, sono state premiate con premi in denaro: "OrtiAlti" di Elena Carmagnani, 46 anni, architetto; "Alto Piemonte. Al-Top!" di Marina Olwen Fogarty, piemontese di 29 anni laureata in filosofia; "FindMyLost" di Elena Bellacicca, 32enne di La Spezia, laureata in Economia Aziendale, progetto vincitore del "Premio Vivaio" dedicato alle under 35.

Al concorso hanno preso parte 134 partecipanti che hanno proposto 99 progetti inviati da tutta Italia, di cui il 37% dedicati al tema "food" e agricoltura, il 14% dedicati al turismo e il 10% all'ambiente, ma anche all'inclusione sociale (7%) e all'artigianato (5%), alla cultura (5%) e al welfare aziendale (3%). Premiate anche le 58 realtà che hanno aderito al concorso "We - Progetti per le donne" con l'obiettivo di identificare iniziative capaci di creare valore e cambiamento positivo nella vita delle donne, sia in Italia che all'estero.

"La donna è la risposta completa alla sfida globale per lo sviluppo sostenibile, è il motore del cambiamento e in particolare le ragazze - ha detto Diana Bracco, presidente di Expo 2015 e commissario per il Padiglione Italia -. Pere mettere in luce questo ruolo abbiamo trovato uno spazio bellissimo, molto importante, che darà modo di ospitare personalità femminili di tutto il mondo e stimo,are così anche l'adesione al documento 'Alliance for Expo' che sarà uno dei lasciti dell'esposizione universale".

Nell'ambito del concorso, attivato sulla piattaforma digitale ideaTRE60 messa a disposizione da Fondazione Italiana Accenture, sono stati presentati circa 100 progetti di start up volte a promuovere il meglio del nostro Paese, attraverso la capacità imprenditoriale delle donne. I progetti vincitori, cioè orti di comunità sui tetti, un vino Dop sostenibile e un'app in grado di mettere in contatto chi smarrisce un oggetto con chi lo ritrova, si sono aggiudicati premi del valore rispettivamente di 40mila, 30mila e 10mila euro messi a disposizione da Fondazione Milano per Expo, Fondazione Giuseppina Mai e Accenture.

Saranno comunque molti i progetti presentati ai quali Padiglione Italia offrirà visibilità attraverso i propri canali di comunicazione ufficiali: alcune iniziative avranno uno spazio espositivo all'interno del Padiglione per un'intera settimana, altre potranno presentare il proprio progetto nel corso di uno degli eventi di Expo 2015 organizzati da Padiglione Italia e altri ancora saranno raccontati sul sito Internet.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari