lunedì 27 febbraio | 01:30
pubblicato il 14/mar/2014 18:55

Expo 2015, Marino: Roma porta d'ingresso

Vogliamo essere testimoni sostenibilità ambientale e alimentare

Expo 2015, Marino: Roma porta d'ingresso

Roma, (askanews) - Roma e Lazio faranno squadra per partecipare a Expo 2015. Con un partenariato tra enti locali, università e associazioni di categoria metteranno in campo uno sforzo comune di idee e risorse economiche investendo su alcune linee di azione fondamentali (sostenibilità, valorizzazione della ricchezza culturale e turistica, dimensione internazionale delle imprese, creazione di startup innovative, promozione dei prodotti locali) per presentare il territorio alle migliaia di delegazioni internazionali che parteciperanno a Expo 2015.Per Marino "Roma e il Lazio stanno finalmente lavorando insieme con una progettazione comune per l'Expo 2015. Roma sarà la porta d'ingresso per centinaia di delegazioni di ogni paese del pianeta, ma soprattutto vogliamo sottolineare l'importanza del tema dell'Expo: nel 1986 per la fame morivano 35mila persone al giorno e oggi le cose non sono molto cambiate. Noi vogliamo essere testimoni della sostenibilità ambientale e alimentare".

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech