giovedì 08 dicembre | 10:59
pubblicato il 11/giu/2011 18:59

Europride/ In 500mila per gay parade, stasera acme con Lady Gaga

Corteo senza tensioni, solo qualche contestazione alla Polverini

Europride/ In 500mila per gay parade, stasera acme con Lady Gaga

Roma, 11 giu. (askanews) - In 500mila, secondo gli organizzatori, stanno sfilando per le vie del centro di Roma per la 'gay parade' dell'Europride 2011, tra carri allegorici, palloncini, bandiere arcobaleno e tanta allegria. Un corteo, quello partito attorno alle 16 da piazza della Repubblica e che sta per arrivare al Circo Massimo, che non ha fatto registrare alcun momento di tensione, salvo qualche piccola contestazione alla governatrice del Lazio, Renata Polverini, che ha voluto partecipare al corteo per portare la propria vicinanza ai manifestanti. Mentre la presidente riceveva un mazzo di fiori, consegnatole dagli organizzatori della manifestazione per ringraziarla del suo impegno, un esiguo numero di contestatori ha cominciato a gridare 'via i fascisti dalla piazza, via via, vattene fascista'. Una piccola minoranza che, ancora prima della risposta della presidente, ha trovato la replica di alcuni organizzatori dell'Europride che hanno difeso l'impegno della Polverini. Il secondo filo conduttore del corteo riguarda, invece, il Vaticano: tanti i cartelli con la scritta 'No Vat' e tanti i manifestanti che si sono radunati, in piazza dei Cinquecento, per farsi una fotografia sotto la statua di Papa Wojtyla inaugurata mesi fa e che a Roma aveva creato numerose polemiche per la sua realizzazione. E, tra i tanti travestimenti di protesta visibili all'Europride, uno dei più particolari è proprio quello di un uomo che, sui trampoli, indossa un vestito da vescovo tiene sotto il mantello un bambolotto e sempre sul mantello ha scritto: "Umiliazioni, molestie sessuali, pedofilia e discriminazioni". Intanto, occhi puntati sull'attesissimo intervento della popstar mondiale Lady Gaga, atterrata ieri sera per fare dal palco coperto allestito al Circo Massimo un discorso a sorpresa sui diritti delle persone Lgbt, una battaglia che la cantante conduce anche negli Usa, e cantare l'ultimo singolo, 'Born this way'. Prima, però, dal palco ci saranno gli interventi del comitato organizzatore, da Rossana Praitano, presidente del circolo Mario Mieli a Paolo Patanè di Arcigay.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni