lunedì 05 dicembre | 04:18
pubblicato il 30/gen/2014 18:10

Eurispes: Acli, no a risposte populiste in risposta a crisi

(ASCA) - Roma, 30 gen 2014 - ''Il presidente dell'Eurispes Gian Maria Fara ci ha fatto osservare in modo magistrale lo stretto legame che intercorre tra la ''pauperizzazione'' dei ceti medi, il venir meno della loro rappresentanza e l'affermarsi nella politica delle tendenze leaderistiche e plebiscitarie''. Questo il commento di Gianni Bottalico, presidente nazionale delle Acli, alla presentazione del 26* Rapporto Italia dell'Eurispes, avvenuta stamane a Roma.

''I dati sull'abbassamento del tenore di vita dei lavoratori sono impressionanti. La politica di austerita' voluta dalla Bce sta portando alla deflazione e ad una forte diminuzione della domanda interna: il 30,8% degli italiani, ci ricorda l'Eurispes, non riesce ad arrivare a fine mese, un altro 51,8% attinge ai propri risparmi per frenare la caduta del proprio livello di vita e circa tre Italiani su quattro (74,7) praticamente non riescono a risparmiare piu' nulla''.

red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari