venerdì 24 febbraio | 11:49
pubblicato il 03/giu/2013 16:26

Eternit: nessun risarcimento per Inail, 31 mln a Casale Monferrato

(ASCA) - Torino, 3 giu - Nei risarcimenti alle parti civili disposti dalla Corte d'Appello presieduta da Alessandro Ogge' del processo Eternit spicca quello stabilito per il comune di Casale Monferrato, quello piu' colpito dalla strage della multinazionale dell'amianto con almeno meta' delle vittime complessive: la Corte d'Appello ha infatto sancito un risarcimento di 30,9 milioni di euro, la stessa cifra chiesta di legali del comune alessandrino, a fronte dei 25 stabiliti in primo grado. Ha destato invece stupore il mancato riconoscimento all'Inail che, come sottolinea Nicola Pondrano presidente del Fondo vittime dell'amianto, aveva gia' promosso azioni di recupero molto dispendiose. Alla regione Piemonte sono stati attribuiti 20 milioni.

Poi, 100 mila euro per ogni sindacato ammesso come parte civile e 70 mila euro per le associazioni ambientaliste Wwf e Legambiente. Per i familiari delle vittime sono stati riconosciuti 30 mila euro ciascuno. eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech