sabato 25 febbraio | 14:48
pubblicato il 05/lug/2011 05:10

"Eternit è una tragedia immane", il Pm Guariniello chiede 20 anni

Per Stephan Schmidheiny e nobile belga de Marchienne

"Eternit è una tragedia immane", il Pm Guariniello chiede 20 anni

Torino, 5 lug. (askanews) - Il pubblico ministero di Torino, Raffaele Guariniello, ha chiesto una condanna a 20 anni per Stephan Schmidheiny e per il nobile belga Jean Louis Marie Ghislain de Cartier de Marchienne, i due della multinazionale dell'amianto Eternit, nel corso del maxi-processo in corso a Torino. L'accusa è di disastro ambientale doloso e omissione volontaria di cautele nei luoghi di lavoro. "Chiedo vent'anni per questa immane e sconvolgente tragedia - ha detto Guariniello - Non avevo mai visto un dramma come questo, che ha colpito popolazioni di lavoratori e cittadini e che continua a seminare morti. E continuerà a seminarli chissà fino a quando". Guariniello ha parlato di una tragedia orchestrata "sotto un'unica regia in Italia e in altri Paesi del mondo, senza che mai nessun tribunale abbia chiamato a rispondere i responsabili per l'enorme danno cagionato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech