lunedì 05 dicembre | 11:41
pubblicato il 01/set/2011 17:22

Estorsioni a Berlusconi, arrestato Tarantini: va a Poggioreale

L'imprenditore lascia la Questura alla volta del carcere

Estorsioni a Berlusconi, arrestato Tarantini: va a Poggioreale

Estorsione a Berlusconi: con questa accusa l'imprenditore pugliese Gianpaolo Tarantini è stato arrestato insieme alla moglie su ordine della Procura di Napoli. Tarantini, coinvolto nelle inchieste sulle escort nei palazzi del potere, è stato fermato dalla Digos partenopea e, dopo essere stato accompagnato in Questura per la fotosegnalazione e quindi è stato portato a Poggioreale a bordo di un'anonima Punto grigia. Nell'inchiesta, condotta dai pm Woodcock, Curcio e Piscicelli oltre ai Tarantini, è coinvolto anche il direttore ed editore dell'Avanti Valter Lavitola che al momento è irreperibile, ma si è detto pronto a collaborare. L'estorsione ai danni del Cavaliere consisterebbe in un versamento di 500mila euro a Tarantini e di altre somme versate ogni mese.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari