martedì 21 febbraio | 18:10
pubblicato il 01/set/2011 17:22

Estorsioni a Berlusconi, arrestato Tarantini: va a Poggioreale

L'imprenditore lascia la Questura alla volta del carcere

Estorsioni a Berlusconi, arrestato Tarantini: va a Poggioreale

Estorsione a Berlusconi: con questa accusa l'imprenditore pugliese Gianpaolo Tarantini è stato arrestato insieme alla moglie su ordine della Procura di Napoli. Tarantini, coinvolto nelle inchieste sulle escort nei palazzi del potere, è stato fermato dalla Digos partenopea e, dopo essere stato accompagnato in Questura per la fotosegnalazione e quindi è stato portato a Poggioreale a bordo di un'anonima Punto grigia. Nell'inchiesta, condotta dai pm Woodcock, Curcio e Piscicelli oltre ai Tarantini, è coinvolto anche il direttore ed editore dell'Avanti Valter Lavitola che al momento è irreperibile, ma si è detto pronto a collaborare. L'estorsione ai danni del Cavaliere consisterebbe in un versamento di 500mila euro a Tarantini e di altre somme versate ogni mese.

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia