venerdì 20 gennaio | 07:24
pubblicato il 17/lug/2012 12:17

Estorsione in diretta, l'imprenditore disperato: Non ce la faccio

Criminali arrestati dalla Guardia di Finanza di Tortona

Estorsione in diretta, l'imprenditore disperato: Non ce la faccio

Tortona, (askanews) - Estorsione in diretta, ripresa dalle telecamere nascoste della Guardia di Finanza di Tortona che così ha scoperto un giro di usura in cui erano finiti una decina di imprenditori della zona; grazie anche al coraggio di chi ha denunciato.Nel video si vede il passaggio della busta con 2.500 euro che ha permesso l'arresto in flagranza di due fratelli originari di Cittanova in provincia di Reggio Calabria. L'intercettazione ambientale coglie la disperazione dell'imprenditore.I tassi di usura andavano dal 30 al 120% per un giro d'affari complessivo di 1 milione di euro. Gli estorsori minacciavano di far perdere il lavoro agli imprenditori, di bruciare loro la casa e a volte passavano ai fatti con percosse; intimidazioni tanto violente che agli arrestati è stato contestato il metodo mafioso.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale