lunedì 27 febbraio | 08:21
pubblicato il 21/feb/2015 11:41

Estorsione a Palermo, incendiano negozio e si ustionano

Arrestati due 22enni, caccia ai mandanti

Estorsione a Palermo, incendiano negozio e si ustionano

Bagheria (askanews) - Due persone sono state arrestate dai carabinieri di Bagheria, in provincia di Palermo, con l'accusa di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

L'operazione è l'epilogo di una complessa attività di indagine dei militari sotto la direzione della Procura di Termini Imerese, che hanno preso le mosse da due attentati incendiari commessi nei confronti di una ditta di rivendita di macchine agricole, ripresi dalle telecamere di sorveglianza.

Gli autori, due 22enni l'atto intimidatorio erano stati investiti dalle fiamme, come è ben visibile dalle immagini, riportando delle ustioni agli arti.

Le indagini proseguono per l'identificazione dei mandanti della tentata estorsione.

È emerso inoltre come il commerciante vittima degli attentati, in realtà, giorni prima degli incendi era stato avvicinato da una persona collegata con esponenti della famiglia mafiosa locale. Ciò ha comportato il trasferimento del procedimento alla DDA di Palermo.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech