martedì 17 gennaio | 20:17
pubblicato il 11/ott/2011 16:05

Estorcevano denaro con 'metodo mafioso', 12 arresti a Firenze

Ex 416 bis avevano portato in Toscana mezzi camorristici

Estorcevano denaro con 'metodo mafioso', 12 arresti a Firenze

'Metodo mafioso' per estorcere denaro. Due professionisti fiorentini avevano assoldato un gruppo di malavitosi per esercitare l'usura e poter estorcere denaro, in Toscana. E' l'aspetto più rilevante dell'inchiesta 'Mimesis', della Dia in collaborazione con la Guardia di Finanza che ha portato all'arresto di 12 persone. Tra i fermati, pregiudicati di origine napoletana, già appartenenti a famiglie satelliti aggregate a clan camorristici, alcuni avevano finito di scontare il regime di carcere duro, il 416 bis, come spiega il generale Gaetano Mastropierro.Dalle intercettazioni si è potuto appurare che venivano create delle messinscena per "sottoporre a pressione psicologica la vittima dell'estorsione" e costringerle a pagare.Uno dei protagonisti, nelle intercettazioni, fa infatti riferimento alla lotta per spartirsi il territorio "Ci prenderemo la zona".

Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Criminalità
Assalti ai bancomat in Veneto e Lombardia: 15 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa