lunedì 23 gennaio | 19:57
pubblicato il 27/apr/2011 11:32

Esplode la protesta a Napoli per la nuova emergenza rifiuti

L'immondizia invade le strade, ma aumenta la Tarsu

Esplode la protesta a Napoli per la nuova emergenza rifiuti

E' di nuovo protesta a Napoli per la nuova emergenza rifiuti esplosa con le festività pasquali: la città è invasa dell'immondizia che da giorni non viene raccolta. Gli abitanti sono scesi sul piede di guerra, prime tra tutti le donne che stanno disseminando decine di sacchetti colmi di rifiuti per le strade e rovesciando cassonetti per bloccare la circolazione. La tensione nel capoluogo partenopeo e in tutta la provincia è altissima. Ci sono da raccogliere ancora circa duemila tonnellate di immondizia. E in piena emergenza rifiuti, arriva intanto per i cittadini napoletani il terzo rincaro della Tarsu, la tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Rispetto al 2009, i napoletani pagheranno il 70% in più, questo non fa che aumentare l'esasperazione della cittadinanza.

Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Gioco azzardo
Nomisma: 1,2 mln di studenti tenta la fortuna col gioco d'azzardo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4