domenica 19 febbraio | 20:23
pubblicato il 27/apr/2011 11:32

Esplode la protesta a Napoli per la nuova emergenza rifiuti

L'immondizia invade le strade, ma aumenta la Tarsu

Esplode la protesta a Napoli per la nuova emergenza rifiuti

E' di nuovo protesta a Napoli per la nuova emergenza rifiuti esplosa con le festività pasquali: la città è invasa dell'immondizia che da giorni non viene raccolta. Gli abitanti sono scesi sul piede di guerra, prime tra tutti le donne che stanno disseminando decine di sacchetti colmi di rifiuti per le strade e rovesciando cassonetti per bloccare la circolazione. La tensione nel capoluogo partenopeo e in tutta la provincia è altissima. Ci sono da raccogliere ancora circa duemila tonnellate di immondizia. E in piena emergenza rifiuti, arriva intanto per i cittadini napoletani il terzo rincaro della Tarsu, la tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Rispetto al 2009, i napoletani pagheranno il 70% in più, questo non fa che aumentare l'esasperazione della cittadinanza.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia