lunedì 05 dicembre | 15:34
pubblicato il 14/gen/2014 20:00

Esercito nella Terra di Fuochi e screening sanitario di massa

Lorenzin: dare sicurezza alle popolazioni

Esercito nella Terra di Fuochi e screening sanitario di massa

Roma (askanews) - Due azioni del governo per la Terra dei Fuochi: l'invio dell'esercito in Campania per contrastare le ecomafie e il "primo screening sanitario di massa", un intervento deciso anche perché "bisogna dare sicurezza e tranquillità alla popolazione", come ha sottolineato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin.Il decreto sulle emergenze ambientali e industriali, che si occupa in particolare delle aree inquinate tra Napoli e Caserta e di Taranto e l'Ilva, ha avviato il suo iter in aula a Montecitorio, e uno degli emendamenti approvati prevede uno screening sanitario gratuito per gli abitanti delle aree inquinate. Nelle aree della Campania, la cosiddetta terra dei fuochi, e la Puglia, comuni di Taranto e Statte, gli esami diagnostici saranno gratuiti e l'emendamento mette per questo a disposizione 50 milioni per il biennio 2014-2015.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari