lunedì 27 febbraio | 04:30
pubblicato il 09/mar/2013 16:06

Esercito e soccorso alpino: a Ovindoli quest'anno 161 interventi

L'attività del Nono reggimento alpino sulle piste da sci

Esercito e soccorso alpino: a Ovindoli quest'anno 161 interventi

Roma, (askanews) - Sono stati 161 gli interventi di soccorso alpino durante tutta la stagione sciistica sulle piste di Ovindoli, in provincia de L'Aquila, grazie al soccorso dei militari del Nono reggimento dell'Esercito Italiano, particolarmente impegnato nelle località di neve, sia dell'arco alpino sia dell'Appennino abruzzese.In queste immagini, ecco i militari al lavoro durante una simulazione con l'impiego della barella "toboga" e una nuova prova pratica per la ricerca e il primo soccorso di persone travolte da una valanga.L'attività di soccorso, nata per assistere i propri militari impegnati nell'addestramento sugli sci, è diventata nel tempo un servizio esteso a tutti. I militari impiegati in questo particolare servizio hanno svolto specifichi corsi di perfezionamento sciistico e di pronto soccorso in ambiente innevato, e sono dotati della qualifica di "soccorritore" ottenuta dopo aver superato un corso selettivo presso il Centro addestramento alpino di Aosta.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech