venerdì 20 gennaio | 03:31
pubblicato il 16/dic/2013 19:10

Eruzione senza fine dell'Etna, i boati fanno tremare i vetri

Chiusi gli scali di Fontanarossa a Catania e Comiso

Eruzione senza fine dell'Etna, i boati fanno tremare i vetri

Catania (askanews) - Due giorni e due notti di eruzione per l'Etna che stavolta ha spaventato più del solito per i suoi forti boati. Il vulcano torna a dare spettacolo per la 20esima volta dall'inizio dell'anno con un'attività stromboliana continua. L'emissione di cenere vulcanica si è diretta fino a Catania e ha reso necessario la chiusura dell'aeroporto di Fontanarossa. Chiuso anche lo scalo di Comiso. La paura maggiore si è avvertita tra Milo e Zafferana Etnea dove tremavano vetri e saracinesche.Nonostante le condizioni meteo non abbiano permesso di ammirare al meglio l'eruzione, l'Etna ha assicurato il solito spettacolo.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale