venerdì 09 dicembre | 15:24
pubblicato il 16/dic/2013 19:10

Eruzione senza fine dell'Etna, i boati fanno tremare i vetri

Chiusi gli scali di Fontanarossa a Catania e Comiso

Eruzione senza fine dell'Etna, i boati fanno tremare i vetri

Catania (askanews) - Due giorni e due notti di eruzione per l'Etna che stavolta ha spaventato più del solito per i suoi forti boati. Il vulcano torna a dare spettacolo per la 20esima volta dall'inizio dell'anno con un'attività stromboliana continua. L'emissione di cenere vulcanica si è diretta fino a Catania e ha reso necessario la chiusura dell'aeroporto di Fontanarossa. Chiuso anche lo scalo di Comiso. La paura maggiore si è avvertita tra Milo e Zafferana Etnea dove tremavano vetri e saracinesche.Nonostante le condizioni meteo non abbiano permesso di ammirare al meglio l'eruzione, l'Etna ha assicurato il solito spettacolo.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina