sabato 03 dicembre | 17:21
pubblicato il 12/apr/2013 10:46

Eruzione notturna dell'Etna, boati e fontane di lava

E' la decima attività stromboliana dall'inizio dell'anno

Eruzione notturna dell'Etna, boati e fontane di lava

Catania (askanews) - Non è una delle eruzioni più intense ma di certo è una delle più prolungate e forse, anche per questo, secondo gli esperti, una delle più importanti degli ultimi anni. L'Etna continua a dare spettacolo, con forti boati che si sono avvertiti tutta la notte tra l'11 e il 12 aprile 2013 e fontane di lava che si sono alzate dal nuovo cratere di Sud Est, colando poi verso la Valle del Bove.Si tratta della decima eruzione dall'inizio dell'anno, appena nove giorni dopo l'ultima attività del 3 aprile 2013. Per precauzione è stato interdetto il sorvolo in due settori dello spazio aereo catanese e in serata è stato chiuso l'aeroporto di Fontanarossa, riaperto solo in mattinata.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari