lunedì 27 febbraio | 06:03
pubblicato il 12/apr/2013 10:46

Eruzione notturna dell'Etna, boati e fontane di lava

E' la decima attività stromboliana dall'inizio dell'anno

Eruzione notturna dell'Etna, boati e fontane di lava

Catania (askanews) - Non è una delle eruzioni più intense ma di certo è una delle più prolungate e forse, anche per questo, secondo gli esperti, una delle più importanti degli ultimi anni. L'Etna continua a dare spettacolo, con forti boati che si sono avvertiti tutta la notte tra l'11 e il 12 aprile 2013 e fontane di lava che si sono alzate dal nuovo cratere di Sud Est, colando poi verso la Valle del Bove.Si tratta della decima eruzione dall'inizio dell'anno, appena nove giorni dopo l'ultima attività del 3 aprile 2013. Per precauzione è stato interdetto il sorvolo in due settori dello spazio aereo catanese e in serata è stato chiuso l'aeroporto di Fontanarossa, riaperto solo in mattinata.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech