lunedì 05 dicembre | 12:08
pubblicato il 10/giu/2013 18:17

Ercolano, fioraio si dà fuoco e si getta dal Comune

Tragedia del lavoro nel Napoletano. Protestano i commercianti

Ercolano, fioraio si dà fuoco e si getta dal Comune

Napoli, (askanews) - Un commerciante di fiori si è dato fuoco questa mattina all'interno della stanza del sindaco del comune di Ercolano, nel Napoletano. Antonio Formicola, questo il nome dell'uomo, si è poi lanciato dalla finestra ed è morto poco dopo all'ospedale Cardarelli di Napoli per le ustioni e per le ferite riportate nella caduta. Il fioraio si era presentato al Comune per protestare contro la mancata concessione di un parcheggio riservato davanti al suo negozio. In centinaia si sono radunati davanti alla sede municipale per protestare contro l'amministrazione e contro il sindaco, che peraltro al momento della tragedia non era presente in Comune. Altre due persone sono rimaste ferite: una colpita da un estintore utilizzato per spegnere le fiamme che hanno avvolto il commerciante e un poliziotto, intervenuto sul posto.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari