venerdì 24 febbraio | 12:29
pubblicato il 04/giu/2013 17:39

Enti locali: Orsoni (Ccre), aiuto da Europa per disoccupazione giovani

Enti locali: Orsoni (Ccre), aiuto da Europa per disoccupazione giovani

(ASCA) - Roma, 4 giu - I governi locali sono sotto pressione finanziaria, occorre un sostegno sia dall'Europa che dai governi nazionali contro l'alto tasso di disoccupazione giovanile e le gravi conseguenze che esso ha sia sul piano sociale che su quello economico: serve maggiore formazione ed occupazione. Questa la ricetta, espressa in una nota, del Consiglio comuni e regioni d'Europa (Ccre) espressa dal vicepresidente Giorgio Orsoni che il prossimo 6 giugno incontrera' il Presidente della commissione europea Jose' Barroso durante un pranzo di lavoro a Bruxelles tra lo stesso Barroso e i rappresentanti delle associazioni europee degli enti locali e regionali. Per IL Ccre, ''l'Unione europea rischia di perdere il sostegno delle giovani generazioni a causa della mancanza di azioni concrete nel campo occupazionale''.

red/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech