venerdì 24 febbraio | 12:12
pubblicato il 10/feb/2011 09:24

Enna: il cane abbaia di notte, quattro proprietari condannati

Sentenza della corte di Cassazione a difesa del sonno dei vicini

Enna: il cane abbaia di notte, quattro proprietari condannati

Tempi duri per i padroni dei cani: se il vostro fido abbaia la notte si rischia perfino il carcere. La Cassazione ha infatti confermato la linea durissima, emersa nel corso di diversi processi, nei confronti di quattro proprietari di cani nel quartiere di Nicosia ad Enna. I quattro erano stati denunciati dagli abitanti del quartiere nisseno per disturbo alla quiete pubblica. Durante la notte, e per un lungo periodo, aveva luogo uno strano concerto: un primo cane cominciava ad abbaiare e in breve tutti i cani dei padroni del quartiere si associavano alla cagnara impedendo il sonno dei vicini. "Le urla dei cani - hanno fanno presente i supremi giudici della prima corte penale con la sentenza numero 4706 - potevano essere agevolmente attenuate, o senz'altro evitati dai relativi proprietari". Condannati, ora, a due mesi di carcere e a 500 euro di ammenda.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech