lunedì 16 gennaio | 17:03
pubblicato il 10/feb/2011 09:24

Enna: il cane abbaia di notte, quattro proprietari condannati

Sentenza della corte di Cassazione a difesa del sonno dei vicini

Enna: il cane abbaia di notte, quattro proprietari condannati

Tempi duri per i padroni dei cani: se il vostro fido abbaia la notte si rischia perfino il carcere. La Cassazione ha infatti confermato la linea durissima, emersa nel corso di diversi processi, nei confronti di quattro proprietari di cani nel quartiere di Nicosia ad Enna. I quattro erano stati denunciati dagli abitanti del quartiere nisseno per disturbo alla quiete pubblica. Durante la notte, e per un lungo periodo, aveva luogo uno strano concerto: un primo cane cominciava ad abbaiare e in breve tutti i cani dei padroni del quartiere si associavano alla cagnara impedendo il sonno dei vicini. "Le urla dei cani - hanno fanno presente i supremi giudici della prima corte penale con la sentenza numero 4706 - potevano essere agevolmente attenuate, o senz'altro evitati dai relativi proprietari". Condannati, ora, a due mesi di carcere e a 500 euro di ammenda.

Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow