lunedì 16 gennaio | 16:43
pubblicato il 19/lug/2011 13:01

Enac/ Tornano liberi Pronzato, i Paganelli e Smeriglio

Accordo sui patteggiamenti con la Procura

Enac/ Tornano liberi Pronzato, i Paganelli e Smeriglio

Roma, 19 lug. (askanews) - Tornano in libertà gli indagati dell'inchiesta sull'appalto Enac per il collegamento tra l'isola d'Elba e gli aeroporti di Firenze e Pisa. Il gip del tribunale di Roma, Elvira Tamburelli, ha disposto la cessazione della misura cautelare in atto nei confronti di Franco Pronzato. Già da alcuni giorni sono liberi gli imprenditori Viscardo e Riccardo Paganelli e Giuseppe Smeriglio. La revoca degli arresti domiciliari è stata presa dal giudice anche in forza del di patteggiamento (a un anno e quattro mesi di reclusione) avanzata dai legali di Pronzato, dopo l'intesa con il pm Paolo Ielo, responsabile dell'inchiesta.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Kawasaki al Motor Bike Expo di Verona dal 20 al 22 gennaio
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow