lunedì 05 dicembre | 03:46
pubblicato il 25/mar/2011 15:03

Emergenza rifiuti, Gianni Letta scrive a Cesaro e Iervolino

"Rispettare gli impegni per evitare ulteriori sanzioni"

Emergenza rifiuti, Gianni Letta scrive a Cesaro e Iervolino

I ritardi nel piano per la raccolta differenziata e sulle discariche a Napoli finiscono nel mirino del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta che ha scritto una lettera a Comune e Provincia per richiamare gli amministratori locali a un maggiore rispetto degli impegni presi. In due documenti differenti, indirizzati al Sindaco uscente, Rosa Russo Iervolino e al presidente della Provincia, Luigi Cesaro, Letta ha sottolineato la necessità di "assumere ogni urgente, adeguata iniziativa per ottenere, nel più breve tempo possibile, risultati concreti in modo da dimostrare all'Unione Europea l ottemperanza alla normativa comunitaria". L'obiettivo è evitare ulteriori sanzioni per l'Italia. Ma l'incubo dell'emergenza rifiuti rischia di tornare nel napoletano proprio in queste ore dopo che, con la parziale chiusura della discarica di Chiaiano, c'è stato un rallentamento dell'attività di raccolta della spazzatura. Secondo l'assessore all'Igiene del Comune di Napoli, Paolo Giacomelli per le strade della città ci sono già oltre mille tonnellate di rifiuti.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari