martedì 24 gennaio | 00:57
pubblicato il 27/lug/2011 16:18

Emergenza rifiuti a Palermo: salta l'intesa tra Comune e Amia

L'azienda ha bisogno di 18 milioni di euro per il risanamento

Emergenza rifiuti a Palermo: salta l'intesa tra Comune e Amia

Nulla di fatto tra Comune di Palermo e l'Amia per risolvere l'emergenza rifiuti. Tra le parti non si è arrivati ad alcun accordo. I dipendenti dell'azienda che si occupa di raccogliere i rifiuti nel capoluogo siciliano, sono nuovamente in stato d'agitazione e si riuniscono in assemblea durante tutti e tre i turni di raccolta, causando l'accumulo di rifiuti per le strade della città.Per il risanamento aziendale, i commissari straordinari di Amia avevano chiesto a Palazzo delle Aquile 18 milioni di euro; una somma che il Comune non è disposto a concedere, il perchè lo spiega il consigliere comunale di Sel Nadia Spallitta. Il sindaco Diego Cammarata ha annunciato che nessun dipendente Amia è a rischio licenziamento, come ventilato invece nei giorni scorsi dai commissari straordinari, che avevano espresso preoccupazione per 400 lavoratori.

Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4