giovedì 08 dicembre | 07:22
pubblicato il 20/mar/2011 14:31

Emergenza immigrati: la tendopoli a Lampedusa non si farà più

Il sindaco De Rubeis: siamo stanchi, Stato faccia la sua parte

Emergenza immigrati: la tendopoli a Lampedusa non si farà più

La tendopoli per ospitare gli immigrati nella ex base Loran di Lampedusa non si farà più. Lo ha annunciato il sindaco dell'isola siciliana, Bernardino De Rubeis che si era opposto all'allestimento del campo, così come gran parte della popolazione isolana che ha inscenato una protesta tra le banchine del porto."Abbiamo vinto - ha detto De Rubeis - i tir con le tende rientreranno a Porto Empedocle, non si monterà nulla né alla base Loran né da nessun'altra parte. C'e' il rischio che Lampedusa esploda è ora che lo Stato si faccia carico di questa emergenza".Il sindaco ha poi annunciato che in giornata 200 immigrati partiranno in nave per Porto Empedocle e altri 300 verranno trasferiti con un ponte aereo.

Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni