venerdì 24 febbraio | 07:13
pubblicato il 15/mar/2011 19:55

Emergenza immigrati, il Cie di Lampedusa è al collasso

Nel centro 3mila persone a fronte di una capienza di 800

Emergenza immigrati, il Cie di Lampedusa è al collasso

L'emergenza umanitaria che in queste ore si sta consumando sull'isola di Lampedusa, dove non si fermano gli sbarchi di clandestini, ha lo sguardo carico di fatica e speranza di questi giovani. Uomini, spesso poco più che bambini, in fuga da una vita di stenti e miseria verso una vita di speranze e sogni da realizzare che, tuttavia, per ora, si infrangono dietro le sbarre di un centro d'accoglienza, dietro le quali il dolore diventa dramma.Il Cie di Lampedusa è al collasso, nella struttura ci sono oltre 3mila persone a fronte di una capienza massima di 800. Una condizione che non permette di prestare un'assistenza dignitosa alle centinaia di immigrati che quotidianamente sbarcano sull'isola.Per far fronte al sovraffollamento, da più parti si invoca un rafforzamento, eventualmente anche con navi militari, del ponte aereo per trasferire i clandestini in strutture più idonee, affinché anche nel dolore ci sia un po' di dignità.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech