martedì 24 gennaio | 17:01
pubblicato il 18/feb/2013 19:52

Elezioni: Agrinsieme incontra Ingroia, intesa su documento elettorale

(ASCA) - Roma, 18 feb - L'agroalimentare e' un settore strategico per lo sviluppo del nostro Paese. Per tale motivo e' essenziale che la nuova legislatura apra una fase nuova, con politiche mirate alla crescita delle imprese e cooperative agricole e dell'intera filiera. E' quanto ha ribadito oggi a Roma Agrinsieme (il coordinamento Cia, Confagricoltura e Alleanza delle cooperative italiane, che a sua volta ricomprende Agci-Agrital, Fedagri-Confcooperative e Legacoop Agroalimentare) nel corso dell'incontro con il leader di Rivoluzione civile Antonio Ingroia al quale e' stato consegnato e illustrato il documento predisposto per le elezioni politiche del 24 e 25 febbraio.

La delegazione di Agrinsieme era composta dai direttori generali di Confagricoltura Luigi Mastrobuono e di Legacoop-Agroalimentare Giuseppe Piscopo e dal direttore nazionale di Cia Rossana Zambelli. Agrinsieme ha riaffermato l'importanza di strategie che aprano nuove prospettive di crescita e consentano alle imprese e alle cooperative agricole di tornare a competere sui mercati. Tra le priorita' indicate, il ricambio generazionale, il credito, gli incentivi per il lavoro, la riduzione della burocrazia e dei costi produttivi e contributivi, la lotta alla contraffazione del ''made in Italy'' e la difesa e la valorizzazione del suolo.

Ingroia ha espresso apprezzamento per la scelta di Agrinsieme, definendola ''un'opera meritoria'', e ha condiviso i contenuti del documento elettorale, sottolineando l'importanza che oggi riveste l'agricoltura, sia per la sua rilevanza economica che per l'immagine che da' del nostro Paese nel mondo con i suoi prodotti di eccellenza. Ma anche per l'apporto fondamentale che fornisce all'ambiente e al mantenimento delle aree marginali.

Ingroia ha rilevato la necessita' di ''interventi per ridurre la burocrazia e i costi per le imprese, per salvaguardare l'ambiente e il territorio''. Ha concluso poi sostenendo la priorita' di ''risolvere una volta per tutte la scandalosa vicenda delle quote latte''.

com/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Individuato elicottero 118 precipitato nell'aquilano, 6 a bordo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4