domenica 26 febbraio | 04:25
pubblicato il 15/mag/2011 14:56

Editoria, i nuovi media sono il futuro ma la carta non muore

Le conclusioni del convegno "Crescere tra le righe"

Editoria, i nuovi media sono il futuro ma la carta non muore

I giornali non sono destinati a morire ma a cambiare perché Internet sta costringendo tutti, editori, giornalisti e lettori, a fare i conti con le nuove possibilità offerte dalla tecnologia. E' la conclusione dei due giorni di incontri su informazione e nuovi media all'interno del convegno "Crescere tra le righe" organizzato a Borgo la Bagnaia, in provincia di Siena, dall'Osservatorio permanente dei Giovani Editori, presieduto da Andrea Ceccherini. Presente al convegno molti degli editori e dei direttori delle principali testate italiane, e alcuni ospiti stranieri tra cui Marcus Brouchli, direttore del Washigton Post e James Murdoch, presidente e a.d. di News Corporation. Tutti si sono sottoposti al fuoco di fila della domande della "iPad generation", interessata, soprattutto, a capire come i social network e le nuove tecnologie multimediali stanno cambiando il modo di fare informazione.

Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech