lunedì 27 febbraio | 22:19
pubblicato il 02/mag/2011 18:47

Ecco il nascondiglio del boss Caterino a pochi metri da Polizia

Il numero 2 dei Casalesi arrestato da squadra mobile di Caserta

Ecco il nascondiglio del boss Caterino a pochi metri da Polizia

E' questa l'abitazione a Casal di Principe in Via Toscanini dove si nascondeva Mario Caterino, numero due dei Casalesi arrestato dalla squadra mobile di Caserta dopo 6 anni di latitanza. La casa si trova a pochi metri da una sede distaccata della Polizia. 53 anni e braccio destro di Francesco Schiavone detto Sandokan, Caterino era stato condannato all'ergastolo nel processo "Spartacus" per associazione mafiosa, omicidio aggravato ed estorsione ed era inserito nell'elenco dei trenta latitanti più pericolosi. L'uomo al momento dell'arresto è stato sorpreso mentre passeggiava nel cortile della casa, di proprietà di un incensurato. Caterino non ha opposto resistenza, ma si è lasciato ammanettare dagli agenti a cui ha detto "Prima o poi doveva succedere".

Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech