mercoledì 18 gennaio | 11:06
pubblicato il 02/mag/2011 18:47

Ecco il nascondiglio del boss Caterino a pochi metri da Polizia

Il numero 2 dei Casalesi arrestato da squadra mobile di Caserta

Ecco il nascondiglio del boss Caterino a pochi metri da Polizia

E' questa l'abitazione a Casal di Principe in Via Toscanini dove si nascondeva Mario Caterino, numero due dei Casalesi arrestato dalla squadra mobile di Caserta dopo 6 anni di latitanza. La casa si trova a pochi metri da una sede distaccata della Polizia. 53 anni e braccio destro di Francesco Schiavone detto Sandokan, Caterino era stato condannato all'ergastolo nel processo "Spartacus" per associazione mafiosa, omicidio aggravato ed estorsione ed era inserito nell'elenco dei trenta latitanti più pericolosi. L'uomo al momento dell'arresto è stato sorpreso mentre passeggiava nel cortile della casa, di proprietà di un incensurato. Caterino non ha opposto resistenza, ma si è lasciato ammanettare dagli agenti a cui ha detto "Prima o poi doveva succedere".

Gli articoli più letti
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa