domenica 11 dicembre | 15:08
pubblicato il 02/mag/2011 18:47

Ecco il nascondiglio del boss Caterino a pochi metri da Polizia

Il numero 2 dei Casalesi arrestato da squadra mobile di Caserta

Ecco il nascondiglio del boss Caterino a pochi metri da Polizia

E' questa l'abitazione a Casal di Principe in Via Toscanini dove si nascondeva Mario Caterino, numero due dei Casalesi arrestato dalla squadra mobile di Caserta dopo 6 anni di latitanza. La casa si trova a pochi metri da una sede distaccata della Polizia. 53 anni e braccio destro di Francesco Schiavone detto Sandokan, Caterino era stato condannato all'ergastolo nel processo "Spartacus" per associazione mafiosa, omicidio aggravato ed estorsione ed era inserito nell'elenco dei trenta latitanti più pericolosi. L'uomo al momento dell'arresto è stato sorpreso mentre passeggiava nel cortile della casa, di proprietà di un incensurato. Caterino non ha opposto resistenza, ma si è lasciato ammanettare dagli agenti a cui ha detto "Prima o poi doveva succedere".

Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina