lunedì 27 febbraio | 05:23
pubblicato il 19/apr/2013 17:53

Earth Day: WWF sceglie tema alimentazione sostenibile. Concerto a Milano

Earth Day: WWF sceglie tema alimentazione sostenibile. Concerto a Milano

(ASCA) - Milano, 19 apr - L'alimentazione sostenibile e' il tema scelto dal WWF per partecipare all'Earth Day Italia che, il 22 aprile, festeggia la 43ma Giornata della Terra con un grande concerto a Milano.

''L'alimentazione ha un ruolo prioritario quando si parla di tutela ambientale. Il cibo che scegliamo - e ancor di piu' quello che sprechiamo - rischia di ''affamare' il pianeta e i suoi abitanti'', ammonisce Eva Alessi, responsabile Sostenibilita' del WWF Italia. ''La ricetta per salvare il Pianeta - aggiunge - passa anche nel cambiamento della nostra alimentazione quotidiana, tra cui la riscoperta del modello alimentare mediterraneo, il cui valore ambientale e nutrizionale e' riconosciuto da tempo dalla comunita' scientifica internazionale''. La produzione alimentare - ricorda WWF - e' infatti responsabile del consumo del 38% delle terre emerse non coperte da ghiacci, del degrado di habitat e della perdita di biodiversita'. L'agricoltura ha gia' distrutto o trasformato radicalmente il 70% dei pascoli, il 50% delle savane, il 45% delle foreste decidue temperate e il 25% delle foreste tropicali mentre l'irrigazione utilizza il 70% dell'acqua dolce disponibile sul Pianeta. I processi produttivi connessi alle produzioni alimentari causano l'inquinamento di fiumi e oceani e l'emissione di una quantita' di gas serra molto elevata. Se escludiamo l'ultima glaciazione, nessun altro fattore ha avuto un impatto tanto distruttivo sugli ecosistemi. In vista delle celebrazioni del 22 aprile WWF ricorda i numeri del nostro pianeta. Tra i dati che l'associazione ha raccolto si ricorda come nel 2011 le emissioni globali sono incrementate del 3%, raggiungendo la cifra piu' alta delle emissioni annuali antropogeniche sin qui prodotta pari a 34 miliardi di tonnellate di anidride carbonica, a gennaio 2013 a una concentrazione di CO2 nell'atmosfera record di 395 parti per milione. Il 2012, inoltre, ha fatto registrare la massima riduzione della superficie della banchisa estiva artica dal 1979. La perdita netta annuale di aree forestali tra il 2000 ed il 2010 e' stata di 5,2 milioni di ettari - un'area pari alle dimensioni del Costa Rica. Circa 5mila tonnellate di pesce viene pescato dagli stati europei ogni anno con metodi di pesca ad elevato impatto per la biodiversita'. Preoccupante anche la situazione di molte specie tra cui le tigri, di cui ne sopravvivono in natura solo 3.200, dopo che ne abbiamo ''perso' ben il 97%, mentre i 20.000-25.000 individui di orsi polari rimasti sono fortemente minacciati dai cambiamenti climatici.

com-stt/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech