domenica 26 febbraio | 15:33
pubblicato il 19/apr/2013 17:24

Earth Day: Coldiretti, spesa 'salva clima' per 21 milioni di italiani

Earth Day: Coldiretti, spesa 'salva clima' per 21 milioni di italiani

(ASCA) - Roma, 19 apr - Sono 21 milioni gli italiani che, in occasione della Giornata della Terra (Earth Day) hanno fatto la spesa ''salva clima'' nei mercati degli agricoltori dove sono stati acquistati prodotti a chilometri zero che, in un anno, hanno abbattuto di 98 milioni di chili l'anidride carbonica ad effetto serra emessa nell'atmosfera.

Lo rende noto la Coldiretti in una nota sottolineando che si tratta di una opportunita' possibile grazie alla rete di aziende, mercati e botteghe promossa dalla fondazione Campagna amica che e' tra i soggetti sostenitori della Giornata della Terra (Earth day), il cui tema quest'anno e' 'Il volto del cambiamento climatico'. E' stato calcolato che - sottolinea la Coldiretti - un chilo di ciliegie dal Cile per giungere sulle tavole italiane deve percorrere quasi 12mila chilometri con un consumo di 6,9 chili di petrolio e l'emissione di 21,6 chili di anidride carbonica, mentre un chilo di mirtilli dall'Argentina deve volare per piu' di 11mila chilometri con un consumo di 6,4 chili di petrolio, che liberano 20,1 chili di anidride carbonica attraverso il trasporto con mezzi aerei. Un impatto ambientale drammatico - evidenzia la nota - che puo' oggi essere azzerato dall'acquisto in uno dei quasi 7000 punti di Campagna amica gestiti direttamente dagli agricoltori italiani dei quali 1105 mercati degli agricoltori di Campagna Amica, 4739 aziende agricole, 877 agriturismi, 178 botteghe (www.campagnamica.it).

Si stima che almeno 100 varieta' vegetali definite minori, tra frutta, verdura, legumi, erbe selvatiche e prodotti ottenuti da almeno 30 diverse razze di bovini, maiali, pecore e capre allevati su scala ridotta trovino sbocco nell'attuale rete di Campagna Amica. ''I nostri mercati degli agricoltori stanno creando nuove economie e nuova occupazione rappresentando nel contempo un formidabile strumento di coesione sociale, animazione sociale ed educazione alimentare, perche' ricreano un legame profondo tra consumatore e produttore, tra il luogo di consumo e il luogo di produzione, tra citta' e campagna'', affermato il presidente della Coldiretti Sergio Marini nel sottolineare che ''partendo dalla distintivita', la filiera agricola italiana fa si' che questa diventi non solo la grande leva competitiva per le imprese ma anche la grande occasione di star meglio per la gente''.

com-stt/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech